Menu Principale


Raduno

Corniglio (PR)

 

raduno corniglio pr 30 09 2012 00a

 
 
Iscritto da poche settimane, sulle ali dell'entusiasmo decido di partecipare al mio primo raduno MP. Ma non conosco praticamente nessuno, solo sporadici e fantasiosi nickname con i quali ho timidamente interagito che improvvisamente diventeranno reali e ai quali potrò associare un volto e una voce.
Avrò fatto bene ad agire così di impulso e a buttarmi subito nella mischia?
Non mi troverò davanti un gruppo già coeso, chiuso e diffidente verso i nuovi arrivati?
Saranno tutti superesperti e mi guarderanno dall'alto verso il basso?
Queste e altre domande si affollano nella mia mente, mentre l'auto macina i quasi 300km che ci separano da Corniglio. Siamo io e Alfmax, altro neoutente di MP con il quale mi sono scambiato qualche messaggio prima dell'evento. Due semisconosciuti in meta verso un raduno di sconosciuti, unico fattor comune scatenante la passione per le nobil cappelle (che detta così...). Quasi surreale.
Abbiamo deciso di prendercela comoda, di andare giù il giorno prima e di pernottare lì, in modo da evitare l'alzataccia mattutina domenicale.
Così almeno abbiamo raccontato alle nostre mogli, ma sotto sotto non ci stavamo più dentro all'idea della zingarata appenninica, due giorni fuori casa di full immersion porcinesca.
 
Nei finestrini laterali dell'auto scorrono veloci fotogrammi di guard-rail, autogrill e cartelli segnaletici, poi si materializza il casello di uscita e la strada si spoglia delle corsie di sorpasso, si restringe e assume l'andamento sinuoso e panoramico più consono ad uno scenario appenninico. Danzando su curve e controcurve arriviamo alla meta ma siamo i primi e quindi la tensione dovuta all'incognita dell'incontro con il gruppone non si scioglie ancora. Non resta che consolarci con l'ottima cucina casalinga dell'albergo Ghirardini.
E poco dopo il caffè arriva il momento. Conosciamo dapprima DjMark e DeMontis, con i quali - pronti via - arrischiamo subito una breve incursione boschiva nei dintorni incuranti di nebbia e pioggerella che ci ammantano, poi al rientro al Ghirardini ecco altri utenti e mi trovo a stringere mani qua e là... Ziotabs, Etabeta, Pedro&brother, RED46... e fra una birretta e una chiacchiera si tira l'ora di cena, quando ci accomodiamo tutti intorno ad un tavolo ben imbandito. Si ride, si scherza, si narrano le esperienze fungine più disparate mentre Enrico sfodera il suo album fotografico della sua mirabile esperienza finnico-porcina ed io mi scopro a sentirmi davvero bene, come se fossi fra amici di lungo corso.
L'indomani mattina arrivano tutti gli altri, alle sei c'è il parcheggio dell'albergo intasato di auto ed il bar sotto gremito di fungaioli impazienti che ingurgitano caffè e fanno strage di brioche. Sono sorpreso di vedere l'eterogeneità del popolo mondoporcinaro, vedo ragazzi ma anche pensionati, sento accenti lombardi, emiliani, toscani... e poi conosco tanta, troppa gente per poter associare subito il nome giusto al nickname appiccicato ai post letti nel forum, ma quello che mi balza subito all'occhio è che tutti ma proprio tutti, ciascuno a modo suo, sembrano sentirsi parte integrante di un'unica grande famiglia che azzera le distanze e i luoghi di origine.
Adrenalina a mille, via si parte per un'uscita nei boschi. Io mi accodo ad alcune auto che vanno verso zona Lagoni, dove mi aspetta una piacevole ascesa nel faggio fin su al crinale con Cecca, Guba, Max e Palagi, poi un'incursione più in basso nel castagno, poi il pranzo con tutti i mondoporcinari con tanto di quiz finale ricchi premi e cotillons... e ancora strette di mani, abbracci, sorrisi e promesse di ritrovarsi presto.
Del viaggio di ritorno non ricordo assolutamente nulla, se mi dicessero che sono stato teletrasportato fin sull'uscio di casa non avrei nulla da obiettare. Ricordo però ancora perfettamente, a distanza di quasi trenta mesi, quell'atmosfera speciale e quel clima di grande complicità che ho respirato durante quei due splendidi giorni, due giorni che mi sono entrati sottopelle.
 
 
 
littlepig
Author: littlepig

e-max.it: your social media marketing partner

Hilliger Media Shop
Template "butterfly_menu_tendina_home" designed by Hilliger Media (Copyright © 2011)